Parcoalpimarittime.it
« Torna versione grafica

Scatta una foto e compila la scheda, il tuo aiuto è importante

Stambecchi con orecchini e collare?

La stambecca Nuvola, fotografata da Elisabetta Massardo.

Profilo inconfondibile, mole robusta, equilibrio da acrobata: lo stambecco (Capra ibex) è una delle specie simbolo dell’arco alpino e una delle più facili da vedere.
Da qualche giorno gli escursionisti, che camminano sui sentieri di Marittime e Mercantour, potrebbero osservarne alcuni “ingioiellati” di orecchini, collier variopinti e di collari con localizzatore Gps. Non per vezzo, ma per la necessità di seguirli nei loro spostamenti.
Per farlo al meglio è indispensabile il contributo di chi va per le montagne che con le sue osservazioni parteciperà ad un importante progetto di conservazione della specie.

Le segnalazioni possono essere fatte direttamente on-line cliccaqui!, postando la foto su Instagram con il tag #lemedibex (necessari data di osservazione e luogo, colore orecchini e collare…) o inviando la scheda cartacea che trovi presso i centri visita del Parco e le foto o video via mail (info@parcoalpimarittime.it). Con queste modalità gli osservatori manderanno preziose informazioni ai parchi delle Alpi Marittime e del Mercantour partner del progetto Alcotra Lemed-Ibex dedicato allo stambecco.

La popolazione alpina di stambecco nonostante la sua diffusione e presenza numerica non è esente da rischi e minacce che hanno origini diverse: cambiamenti climatici, attività umane, impoverimento genetico, trasmissione di malattie da parte dei domestici. Per questo, nel 2017, è stato attivato il progetto Alcotra Lemed-Ibex che raggruppa francesi e italiani (dal Lago di Leman al Mediterraneo) specialisti nella protezione della natura in un ampio programma di studi ed azioni per migliorare la gestione della specie, dei suoi habitat, dei corridoi ecologici che utilizza per gli spostamenti e per verificare le condizioni sanitarie. Per fare tutto ciò da alcune settimane sono in corso delle catture di stambecchi. Gli animali vengono sottoposti sotto ad una serie di prelievi biologici utili a verificare lo stato di salute e la variabilità genetica della popolazione e poi vengono dotati delle marche auricolari, di collari colorati o con segnalatore Gps.

L’insieme dei dati raccolti è centralizzato e condiviso fra i partecipanti al progetto che stanno svolgendo operazioni analoghe. L’analisi delle informazioni raccolte fornisce indicazioni utili a definire quali azioni intraprendere per permettere alle future generazioni di continuare a godere dello spettacolo degli stambecchi al pascolo. Dai il contributo e segui gli stambecchi con localizzatore Gps sul sito del Progetto Alcotra Lemed Ibex.

Per ulteriori informazioni: laura.martinelli@parcoalpimarittime.it; tel. 0171 976820 o visita il sito www.marittimemercantour.eu


Pagina pubblicata il 28/06/2018 | 14:48


powered by Frequenze Software
Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime