Parcoalpimarittime.it
« Torna versione grafica

Restaurato il sentiero dell'Ecomuseo della Segale

È tempo di Lo Viòl di Tàit

Un tratto del sentiero dell'Ecomuseo. Foto G. Bernardi.

È tempo di Lo Viòl di Tàit, il sentiero ad anello che parte da Sant'Anna di Valdieri è pronto per essere percorso e seguito con l'audioguida che puoi consultare direttamente dallo smartphone o dal tablet.

Tra l'autunno scorso ed aprile di quest'anno, degli operai forestali dell'assessorato alla Montagna della Regione Piemonte ha completato il recupero straordinario del tracciato con l'ampliamento della sede calpestabile, il rifacimento di tratti di pavimentazione e di muri a secco, la costruzione di scalini sui tratti più ripidi e di canalette per lo smaltimento delle acque meteoriche.

Un lavoro eccellente nell'ormai inconfondibile e impeccabile stile della squadra 117 Valle Gesso coordinata da Marco Rocca e formata dal caposquadra Paolo Girodengo con Laura Giordano, Congiu Fabio e Dalmasso Giovanni.

Per completare l'opera mancava soltanto la passerella sul rio della Sauma: non era stata posizionata a causa della notevole portata del corso d'acqua. Ieri (10 maggio) la 117 ha sistemato la passerella restituendo agli escursionisti il percorso ad anello che collega Sant'Anna di Valdieri con le borgate di tetto Bartola e tetto Bariau. Un itinerario ideale per le famiglie e per gli appassionati di cultura locale.

Il primo punto di sosta lungo Lo Viòl di Tàit

Guarda qui gli altri 9 per approfondire la conoscenza di natura e cultura della Valle Gesso.


Pagina pubblicata il 03/05/2018 | 14:27


powered by Frequenze Software
Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime