Parcoalpimarittime.it
« Torna versione grafica

Le Alpi del Mare

Montagne

La vetta innevata del Gelas (A. Rivelli/PNAM).

Le Alpi Marittime sono il primo settore ad assumere le caratteristiche tipiche dell'arco alpino con piccoli ghiacciai e 24 vette che superano i 3000 metri. La più alta, con i 3297 metri della Cima Sud, è la Serra dell'Argentera, che si trova a meno di 50 chilometri dalle spiagge della Costa Azzurra.

Sui versanti meno soleggiati di queste montagne rimangono alcuni resti dei grandi ghiacciai che ricoprivano le Alpi durante i periodi glaciali. Originari di quell'epoca sono i circa 300 laghi nelle alte valli, di colore blu intenso, e alcune specie di piante e di animali tipiche dei climi freddi.

Nonostante la vicinanza con il mare, le montagne delle Marittime hanno il sapore delle "vere montagne" per il loro carattere spesso aspro e selvaggio e sanno conquistare chiunque vi si avvicini: che sia per cimentarsi sulle dure vie d'arrampicata del Corno Stella o per una rilassante passeggiata verso il Piano del Valasco; per una gita con gli sci, in pieno inverno, alla Rocca d'Orel, o per una giornata a spasso fra le centinaia di specchi d'acqua che punteggiano la valle Gesso.

Argentera

Il tetto delle Marittime

La Serra dell'Argentera, con i 3297 metri della Cima Sud, è l'elevazione maggiore delle Alpi Marittime.

Monte Matto

La parete più alta delle Marittime

Visto dal basso, il massiccio del Matto è il contrappeso della Serra dell'Argentera e la valle sembra disegnata dalla mano di un bambino, perfettamente racchiusa fra due montagne simmetriche.

Gelas

Il ghiacciaio più meridionale delle Alpi

"Il tempo è superbo e non potremmo desiderarlo migliore, l'esteso panorama di tutta la catena che va dagli Appennini alle estreme Alpi orientali presenta un quadro veramente grandioso". Meo Figari ...


powered by Frequenze Software
Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime