Parcoalpimarittime.it
« Torna versione grafica

Il territorio racconta - un racconto del territorio

Ecomuseo della segale

L'Ecomuseo è il territorio che si racconta e che si rappresenta (L. Martinelli/PNAM).

Non aspettatevi di trovare un museo con un ingresso e una biglietteria: né sale né quadri e neppure oggetti esposti alle pareti. Questo di Sant'Anna di Valdieri è un ecomuseo: un luogo dove un territorio in movimento si racconta e si mostra.
L’Ecomuseo della Segale è quindi una rete di strutture, attività, laboratori ed eventi distribuiti sul territorio, nati dalle aspirazioni e dalle conoscenze degli abitanti della Valle Gesso e cresciuti anno dopo anno grazie agli esperti, ai servizi e alle risorse messi a disposizione dal Parco naturale delle Alpi Marittime.
L’idea dell’Ecomuseo è nata dal sogno di un guardiaparco: ripristinare un antico sentiero tra il paese di Sant’Anna di Valdieri e le due borgate di Tàit Bartòla e Tàit Bariao, dai tetti in paglia di segale. È nato così Viòl di Tàit, “il sentiero dei tetti”, il primo passo di un percorso condiviso di recupero e valorizzazione culturale che ha trovato nella segale il suo ingrediente segreto.

Perché un Ecomuseo "della segale"? La segale è un cereale talmente rustico e caparbio da resistere al clima severo delle Marittime. Fino agli anni ’50, questa pianticella ha significato nelle Alpi Marittime non solo pane, non solo paglia per la lettiera degli animali, ma anche un ottimo materiale, isolante e resistente, per la costruzione dei tetti. In altre parole, la segale era buona per la pancia, buona per la stalla e buona per le case. Indispensabile e centrale per l’alimentazione e per la vita, il prezioso cereale era alla base di quella che si può definire una vera e propria “civiltà della segale.

Oggi, oltre al sentiero Lo Viol di Tàit, fanno parte dell'Ecomuseo il negozio I bateur nel centro di Sant'Anna, i nuclei di Tetti Bariao e Bartòla con i loro tetti in paglia, il forno a legna dove d'estate vengono allestiti i laboratori di panificazione, i murales per le vie del paese, l'area manifestazioni che ogni anno ospita la "Festa della Segale" e il percorso espositivo vero e proprio del Museo della Civiltà della Segale.

Il Museo apre tutto l’anno su richiesta, con possibilità di visite guidate.
Per informazioni Parco Alpi Marittime 0171 97 397, Negozio-osteria I Bateur, tel. 0171 976718. Durante il periodo estivo, invece, il Museo è aperto nei fine settimana e nelle due settimane centrali di agosto.


powered by Frequenze Software
Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime