Parcoalpimarittime.it
« Torna versione grafica

Camminare per scoprire le Alpi Marittime

Proposte di trekking per l'estate 2018

La mulattiera di caccia che sale al Colletto di Valasco. Foto I. Borgna.

L'Alta Via dei Re

Dal 15 luglio al 15 settembre su prenotazione (gruppi min. 8 pers.)

L’Alta Via dei Re è la traversata in sette tappe del Parco naturale Alpi Marittime che tocca le località da non perdere dell’area protetta: i punti panoramici, i luoghi più ricchi di fauna, i laghi indimenticabili. Posti «da Re», per l’appunto: luoghi in qualche modo legati ai Savoia, che frequentarono la Valle Gesso con assiduità per quasi un secolo. La loro presenza sul territorio è testimoniata da un grande patrimonio di residenze, imposte di caccia e, soprattutto, dalla fitta rete di strade, mulattiere e sentieri su cui corre l’Alta via appoggiandosi ai rifugi. Il percorso, alternativa in quota al più agevole itinerario della Grande Traversata delle Alpi (GTA), presenta nella sua versione integrale alcune sezioni (Colle del Brocan, Passaggio dei Ghiacciai) percorribili solamente se preparati fisicamente ed equipaggiati con attrezzatura appropriata.

Per prenotazioni e tariffe clicca qui

Scarica l'articolo pubblicato sulla rivista Alpidoc dedicato all'Alta Via.


Sui sentieri del Re

Dal 22 al 25 agosto
Dal 15 luglio al 15 settembre su prenotazione

Un affascinante trekking di quattro giorni nel cuore del Parco delle Alpi Marittime, accompagnati da una Guida riconosciuta del Parco, per scoprire i segreti di questi luoghi meravigliosi. Seguendo la fitta rete di mulattiere utilizzate per le battute di caccia da Re Vittorio Emanuele II, attraverseremo paesaggi estremamente vari: laghi glaciali, praterie alpine, selvagge distese detritiche o rilassanti conche pascolive. Stambecchi, camosci, marmotte, aquile e il non comune gipeto saranno i compagni di viaggio di questa indimenticabile avventura. I pernottamenti in rifugi alpini o posti tappa confortevoli, con la possibilità di usufruire del trasporto bagagli o dei pranzi in rifugio durante le traversate, consentiranno di viaggiare con lo zaino leggero e godere appieno delle bellezze della natura. I sentieri, a quote comprese tra i 1300 e i 2500 m, non presentano difficoltà tecniche e sono adatti a tutti gli escursionisti, purché mediamente allenati a camminare in montagna.

Scarica il pieghevole del trekking (la tariffa è stata aggiornata a 300 euro


powered by Frequenze Software
Ente di gestione Aree protette delle Alpi Marittime